P1210198

Vela Longa 2017: un esperienza unica!!!

Ore 08:15: … “Cavallino” è armata … un breve breefing e ci si avvia per raggiungere la partenza.

Si veleggia con un bel traverso per tutto il canale adiacente il ponte della libertà. Arrivati di fronte all’isola di Campalto ci si riscalda … virate e abbattute … si ripassa un po’… tutti pronti per la partenza. Siamo emozionate.

Ore 10:55: viene issata la bandiera del Circolo Velico e il primo fischio che preannuncia la partenza.

Ore 11:00: si ammainano le bandiere … il fischio che da inizio alla Vela Longa 2017 … si parte .

Si veleggia in direzione Campalto. C’è da raggiungere la prima boa … bolina … qualche bordo per arrivare giuste … passata … controllo la velocità di navigazione … siamo a 3 nodi … una buona velocità … il vento non manca per fortuna.

Passata l’isola di Campalto. Direzione Isola di Tessera. Tocca a me prendere il timone. Ho il cuore che mi batte a mille. Nella mia mente ripasso tutto ciò che mi hanno insegnato … e cerco di mettere in pratica al meglio. … poggia e lasca … traverso … orza e cazza … si bolina (e qui mi viene da sorridere pensando a quando Piero ci faceva esercitare intorno alle boe … le sue parole mi risuonano nella testa … dopo l’abbattuta … orza e cazza … orza e cazza … orza e cazza mi sembra quasi di sentirlo ) …

… c’è Ilenia che mi supporta e mi aiuta nel condurre il nostro Cavallino “Selvaggio”. Il vento è buono … la velocità varia dai 3.5 ai 5.5 nodi quando arrivano le raffiche. Siamo sopra vento alle altre barche e duettiamo con un R18 … prima noi poi lui. Alla nostra dritta sfreccia un catamarano … lo vediamo velocemente allontanarsi.

6.2 nodi !!! La barca si inclina … a volte prendo paura … “ pesi Silvia .. pesi” mi ripeto mentalmente … mi sposto e la barca riprende l’assetto corretto.

Si arriva a Tessera … si prende il Canale della Bissola … e si prosegue la regata … le “raffichette” ci sono. Al timone c’è Ilenia. Mi sporgo per ri-assettare la barca … mi fanno male gli addominali … ma è così bello sentire il rumore dell’acqua mentre cavallino corre. Il silenzio tutto intorno … si sente solo il vento … ed è uno spettacolo vedere le altre barche veleggiare intorno a noi.

Fa caldo … ma l’emozione accompagna tutta la veleggiata … si arriva a Murano … si passa davanti alle Vignole. Un lunghissimo lasco … la velocità è buona … sempre sopra i 3 nodi. C’è onda … davanti a noi un laser lotta con le onde per non scuffiare … passato le Vignole … ci si allontana dalle isole per puntare dritti a San Giuliano …

Ci affianca Laguna rossa … poi Burano … ci si saluta … Appuntamento all’arrivo.

Sono 3 ore e 39 minuti di veleggiata … finalmente stremate si taglia il traguardo, fiere della prestazione e di aver dato il meglio, ma soprattutto è stato puro divertimento … e questo lo ha reso un momento unico.

Articoli Correlati

Media Partner

saily

JSN Pixel template designed by JoomlaShine.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.